Come creare un’email di benvenuto efficace?

19 aprile 2017357

Uno degli strumenti più utilizzati nella tua strategia di email marketing è sicuramente la Welcome email, ovvero l’email di benvenuto che viene inviata ai nuovi contatti che si scrivono alla tua lista. Si tratta di una breve email di presentazione amichevole che però fornisce il tuo biglietto da visita virtuale e quindi va considerata come molto importante.

Vediamo 5 esempi di email di benvenuto efficaci curiosando tra alcune aziende d’oltreoceano.

david

Questa email di David’s Bridal, azienda del settore dei matrimoni, è una sorta di introduzione sull’azienda, con un messaggio di benvenuto ed un testo che utilizza il tone of voice che l’azienda vuole avere con i propri contatti. E’ un’email più lunga della media, ma è interessante perché rappresenta un bel biglietto da visita anche grazie all’utilizzo di immagini positive e d’impatto.

deal

Di tutt’altro stile l’email di benvenuto di questa scuola di ballo, che sfrutta la welcome email come email commerciale, fornendo uno sconto riservato ai nuovi iscritti. Ha ovviamente un approccio più diretto rispetto a quella di David’s Bridal, ma sarà sicuramente apprezzata perché restituisce subito un incentivo alla persona appena iscritta.

thanik-you

Un buon mix potrebbe essere quello di Kate Spade, azienda del settore arredamento di New York, che unisce un bel testo di ringraziamento ad un link diretto allo shop, spiegando i benefici di essere registrati alla newsletter. In questo modo si mantiene il giusto rapporto tra esclusività e concretezza commerciale.

sm
Non dimentichiamoci come una buona welcome email debba presentare al meglio l’azienda. Questa di houseoffraser.co.uk ha al suo interno sia informazioni relative all’azienda ma spiega bene anche la presenza sui social network ed il perché del proprio blog aziendale. Una buona idea per aumentare i lettori del blog stesso e gli iscritti alle pagine sui social.