Come costruire un database utenti da zero

20 febbraio 2017198

Una delle attività da fare sin dall’inizio per chi fa impresa è costruirsi un database utenti che sarà poi utile e di supporto alla vendita dei propri servizi e prodotti. E’ importante partire sin dall’inizio e costruirlo in modo che sia qualitativamente rilevante, quindi tramite attività di acquisizione che non guardino solamente il puro quantitativo. Vediamo oggi come farlo al meglio..

1- Create un form di registrazione semplice per il vostro sito
Il primo punto è banale: gli utenti devono avere la possibilità di registrarsi facilmente nel vostro sito. Costruire un signup form semplice, intuitivo e soprattutto collocato in una posizione strategica del vostro sito è il primo punto da mettere in pratica e la base per molte delle strategie che metterete in campo successivamente. E’ un punto tanto semplice quanto fondamentale.

2- Raccogliete le email anche “di persona”
Se avete la possibilità di raccogliere gli indirizzi email di persona, ad esempio se avete un negozio o punto vendita, fatelo. Spiegare agli utenti vis-a-vis le peculiarità della vostra azienda è un buon incentivo per l’utente stesso. Ricordatevi di raccogliere i dati anche durante eventuali fiere, esposizioni o qualsiasi momento nel quale la vostra azienda è a contatto con le persone. Utilizzate tutte le accortezze del caso per raccogliere i dati degli utenti in maniera legale a livello di privacy.

3- Proponete incentivi alla partecipazione
Dare un incentivo, che sia uno sconto o un reward aumenta di molto la possibilità che l’utente si iscriva. Incentivatelo inoltre a presentarvi anche a terze persone con i quali sono in contatto, riconoscendo con un bonus il passaparola che in questo modo potrebbe diventare realmente efficace. Utilizzate questo punto anche sui vostri social media, chiedendo a chi vi segue di lasciare il proprio indirizzo email.

4- Prendetevi cura anche delle email “errate”
Potrebbe capitare che un vostro contatto lasci erroneamente un indirizzo email non corretto. Forse per la fretta o per un errore di digitazione. Se siete in possesso di altri modo di contatto cercate di segnalargli l’errore e farvi dare l’indirizzo email corretto.

5- Non lasciate che gli utenti del sito escano senza nessuna azione
Se un utente arriva sul vostro sito molto probabilmente è interessato ai vostri servizi oppure ci è arrivato perché segnalato da qualcuno (persona o semplice link). Non lasciate che abbandonino il vostro sito senza chiedergli, magari con un pop-up dedicato, di lasciare l’indirizzo email.

6- Rendete divertente lasciare l’indirizzo email
Pensate a come divertire i vostri utenti mentre lasciano il loro indirizzo email: qui il concetto di “gamification” viene in vostro supporto. Pensate a giochini simpatici, sia sul sito che durante eventi e fiere, per coinvolgere gli utenti. Ad esempio con indovinelli, brevi giochi a quiz (domanda-risposta), con anche piccoli premi in palio.

7- Regalate contenuti in cambio dell’indirizzo email
Sfruttate le potenzialità che un buon contenuto porta con sé per chiedere ai vostri utenti di lasciare il loro indirizzo email: pensate a webinar, ebook e whitepaper da pubblicare sul vostro sito, sessioni di video-chat, etc.

8- Trattate bene i vostri utenti
Imparate ad ascoltarli, senza inviare email e basta. Segmentate il vostro database e chiedete loro di tanto in tanto come stanno, cosa stanno facendo, cosa gli potrebbe servire. Spunti utili sia per il vostro business sia per migliorare il rapporto che avete con loro.