beMail: in settembre oltre 750 milioni di email inviate e sempre meno “spam”

26 ottobre 2016185

beMail-logo-formato-quadrato

Continua la crescita di beMail, piattaforma di email marketing di Ketchup Adv. Settembre è stato un mese record con oltre 750 milioni di email inviate (erano 575 milioni nell’aprile scorso), che confermano una crescita ormai consolidata e costante, mese su mese, per tutto il 2016.

Nel solo mese di Settembre, 11 nuovi clienti, tra i quali diversi importanti mailer, hanno deciso di affidare a beMail l’invio delle proprie newsletter e DEM ai loro iscritti.

Analizzando il traffico prodotto, il 71% delle email sono state aperte da desktop, mentre quelle da mobile e tablet hanno raggiunto il 58% (con Android ed iOS che precedono, distaccandoli, Windows Phone e Blackberry), evidenziando una sovrapposizione percentuale che conferma come gli utenti aprano la stessa email sia da mobile che da desktop.

A livello geografico la Lombardia si posiziona al primo posto con il 20,10% delle aperture, seguita da Lazio (11,32%), Piemonte (8,57%), Emilia Romagna (7,94%), Veneto (7,52%) e Toscana (7,20%). In coda Valle D’Aosta, Trentino Alto Adige, Molise e Basilicata

Per quanto riguarda le novità sulla piattaforma, importanti aggiornamenti sono stati rilasciati nelle ultime settimane. Tra questi, il multilingua, che ha permesso l’acquisizione di clienti esteri, l’integrazione con Criteo, anche per i nuovi clienti interessati, e l’integrazione con SpamAssasin, che viene utilizzato per effettuare un’analisi preventiva delle email, valutando in questo modo il livello di spam di ogni email prima dell’invio, anche tramite una verifica sulla creatività per identificare eventuali elementi che possono portare a considerarla spam dai vari provider.